Dizionario Ladino d'Oltrechiusa - Italiano   inizio

 

Totale lemmi: 666


paarόn m., siero che rimane dalla cottura del formaggio, utilizzato mediante l’aggiunta di apposito lievito, per fare la * spersàda.

pàca (-ches) f., pacca; botta; colpo.

pacèca f., nel lessico infantile impasto di terriccio ed acqua per giocare.

pachéto (-te) m., pacchetto, involtino.

pàcia o pòcio f., fanghiglia, brodaglia prodotta dalla neve in disgelo; poltiglia.

pacifico, a agg., pacifico, quieto, tranquillo.

paciucà tr. 1, pasticciare; imbrodolare; lavorare male.

paciucόn (-cόi) m., pasticcione; sbrodolone; sudicione; arruffone nel lavoro.

pàco (-che) m., pacco, involto, fagotto.

padeόn m. arc., padiglione ossia il locale o meglio l’arengo delle assemblee della vecchia Cen­turia e delle Regole cadorine (* lòza). ARS., 1613, Paveon overo Lòza.

padì tr. 3, digerire; sopportare. Asto -?, Hai digerito? No l puos -, non posso digerirlo.

paé (S.) * ànima de mòrto.

paéi (V.) * ànima de mòrto.

paér B.V., paiér, m., calza del lume a olio o petrolio.

paés m., paese; borgo; villaggio.

paesàn, a agg., paesano; compaesano.

pagà tr. 1, pagare; compensare; soddisfare un impegno.

pàga (-ghes) f., paga; mercede; salario.

pagàn, a agg., pagano; eretico; miscredente.

pagògna f., pianta del viburno (dru­pa * ùa p.), (Viburnum lantana).

pagòto, a agg., abitante dell’Alpa­go; tutto ciò che appartiene all’Alpa­go.

pàia f., paglia. - da van, paglia che residua dalla prima setacciata della trebbiatura.

paiàn m., fagopiro o grano saraceno (Polygonum fagopyrum). Polenta de -, polenta di grano saraceno.

paiàna (tόs -) * tόs.

paiarìze (- zes) m., pagliericcio; saccone di paglia usato come materasso (* paiόn).

paiazàda (-des) f., pagliacciata, buffonata.

paiàze (-zes) m., pagliaccio; buffo­ne.

paiér (B.V.) * paér.

pàiina (-nes) f., pagina.

pàis m., spostamento di un tronco d`albero o di oggetto pesante, mediante colpi di leva; mordente usato dal falegname misto a colore per tin­gere.

paissà tr. 1, far la posta; spostare un tronco d`albero o altro ogg. pesan­te a colpi di leva; assicurare la ruota al mozzo introducendo l`acciarino.

pàissa (fài, B.V., fèi la -) * pais­sà.

paisséi m., acciarino che infilato nell`apposita feritoia impedisce alla ruota di uscire dal mozzo.

paiόn (-iόi) * paiarìze.

pàla (-les) f., o palóto (-te), m., terreno sco­sceso, ripido (pala d`altare nella 1a vers.).

palacàr (-res) o paracàr m., paracarro.

palàda (-des) f., elemento di stecconata.

palàdes f.pl., spaltàda, f., stecconata.

palànca (-ches) f., antica moneta di 10 cent. in rame e per est. di sign. un bicchiere di vino.

palanchìn m., attrezzo da carpentiere usato in vari modi.


 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome


E-mail


Iscriviti


Cancellati