Dizionario Ladino d'Oltrechiusa - Italiano   inizio

 

Totale lemmi: 362


S., tò, agg. poss. n. indecl., tuo, tua, tuoi, tue, che senza art. precede il sost., usato per sole pers. sing., pl.: - pare, mare, nono, barba, tuo padre, nonno, zio, madre, nonna, ecc. (* tò).

tabacà tr. 1, fiutare tabacco; soffiare un affare a un concorrente.

tabacàda (-des) f., fiutata di tabacco. Elo stà l diau che se l à - ?, detto quando non si riesce a trovare qualcosa che si sta cercando.

tabacόn (f., a) m., fiutatore di tabacco.

tabàro (-re) m., tabarro, cappotto.

tabernàcol (-coi) S., tabernàcul, m., tabernacolo dell´altare.

tabernàcul (S.) * tabernàcol.

tabilionàto (-te) m., brogliaccio, registro.

tàca (-ches) o tàpa f., tacca; incisione in un legno o in una impalcatura per alloggiare una traversa; assaggio sugli alberi abbattuti per accertare la parte di essi marcita; incavo; tacchettino.

tacà tr. 1, attaccare; aggiogare anim. al carro; appiccicare. - su n manifesto, incollare un manifesto. - l ciaval, attaccare il cavallo. - ize, appiccicare, aggiungere.

tacabrìga (-ghes) m., attaccabrighe; pers. fa­cile a contrastare.

tacàgno (-gne) m., taccagno, avaro.

tàcia (-ces) f., macchia; patacca di unto, di grasso.

tàco (-che) m., tacco della scarpa.

tàcola (-les) f., macchia del mantello pezzato di anim.; macchia dell´epidermide.

tacolà, da agg., anim. dal mantello pezzato; persona lentigginosa.

tacón (-cói) m., rammendo mal fat­to; detto di pers. impacciata, vestita in maniera goffa.

taconà, da rattoppato; imbrogliato, truffato, raggirato.

taconà tr. 1, rammendare, rattoppare; riparare qualcosa di usurato alla meno peggio; volg. coìre.

taconàda (-des) f., imbrogliata, fregatura.

tacuìn m., taccuino; portafogli.

tafanàrio (-rie) m., tafanario, deretano di misure accentuate.

tài (tàies) B.V., tèi (tèies), m., ta­glio, ferita; parte tagliente degli uten­sili da taglio; segno usato per marca­re le pecore (* nòda).

tàia (-ies) f., taglia, tronco di resinosa, commerciabile; scortecciato, e tagliato secondo la tradizione, di 4 m. ACC., 1560, talea.

taià tr. 1, tagliare; abbattere piante; procurarsi una ferita con oggetto tagliente; radersi; intervenire del chirurgo.

taiài m., tiglio (Taxus baccata), (* sote l -).

taiapàn m., affettapane; lama, coltello girevole su tagliere di legno, con manico.

taiér m., tagliere da cucina; tafferia.

tàio (-ie) m., taglio, abbattimento di bosco.

tàl pron. n., tale. - dei tali, tal dei tali.

talaràn (-rài, B.V., - rèi) m., ra­gno.

talecuàl agg. n., tale e quale.

talentà tr. 1, desiderare, bramare morbosa­mente una cosa tanto da farne una voglia.

talènto m., talento, ingegno, intelligenza; vo­glia (* guóia).

talón (-lói) m., tallone, calcagno.

talonà (-nàs) m., tallone della calza.

talpìna (-nes) f., talpa.

talpón m., pioppo nero (Populus nigra).

talùne, s agg., pron., taluni.

tamài m., trappola per topi, fatta con una cioto­la sopra una tavola, sostenuta da un esile filo.


 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome


E-mail


Iscriviti


Cancellati