Dizionario Italiano - Ladino Selvano       inizio

 

Totale lemmi: 925


a a prep.; dì a laorà, andare a lavorare; doi a doi, due a due; sentì a dì, sentir dire; lassà a dì; lasciar dire. Per indicare il luogo si usano forme varie, spesso in rapporto all’ubicazione del parlante; du a, da, du in, dun; du a Ciaurì, dun Ciaurì, giù a Caprile; du a Belum; a Belluno; du in Agort, ad Agordo; dì a laurà, andare a lavorare; inte prep.; inte Pescul, a Pescul; inte Tofol, a Toffol; inte Selva, a Selva; inte Selva aon ciese fetre, a Selva abbiamo case belle; fuora, sa prep.; fuora Col, sa Col, a Colle Santa Lucia; sa la Rocia, a Rocca Pietore; sa L Andria, a L'Andria; via in prep.; via in Ampez, a Cortina d’Ampezzo; in Ampez, in Alie, a Cortina, ad Alleghe.

abbacchiato cròto m. agg. di malavoglia, indisposto; l và via dut cròto, va via tutto malconcio; tirà m. agg. (pl. tirài).

abbagliare imbarlumà vb. tr., rifl. essere abbagliati, lasciarsi abbagliare (dalle false apparenze); l s à lassà imbarlumà, si è preso un abbaglio; inorbisà vb. tr. orbisolà vb.tr.

abbagliarsi se inorbà vb. rifl. rimanere abbagliati.

abbaiare baià vb.intr.

abbaiata baiada f.; bai m.; l g à dat cuater bai, lo ha sgridato per bene.

abbaino luminàl m. (pl. -ài).

abbandonare arbandonà vb. tr.; fiori arbandonài, fiori con le corolle cadenti; desabandonà vb. tr.

abbandono arbandon m.; dut in arbandon, tutto in abbandono; duc chi prai in arbandon, tutti quei prati abbandonati.

abbarbagliamento imbarlumada f.

abbassare calà vb. tr.; fare scendere, calare; calà i ponc de le ciauze, restringere i punti delle calze verso la punta; l se l à calada, senza accorgersi ha rivelato quello che si voleva sapere; calà du, calare giù; rifl. calare, scendere giù, planare (di uccelli), calarsi giù; arbassà, sbassà vb. tr.; arbassà le rege, abbassare le orecchie, diminuire la baldanza.

abbastanza assai avv., che basta avv.; n ài bu che basta, ne ho avuto abbastanza; abastanza avv.; ghe n aé abastanza, averne abbastanza, essere stanchi.

abbattere butà du, tirà du vb.tr.; tirà du n tabie, abbattere un fienile.

abbattimento strassumidaf.stravolgimento per fatica, dolore.

abbazia convent m.

abbecedario abezedario m.

abbellimento forniment m. inv. agghindatura di un vestito.

abbellire abelì vb. tr.

abbeverare beerà, beverà vb. tr.; dì a beerà inte festil, condurre il bestiame all’ab- beveratoio.

abbeverata beerada, beverada f. abbeverata del bestiame.

abbeveratoio festil m. (pl. -ìi) abbeveratoio di legno ricavato scavando un tronco d’albero, oggi anche in cemento o altro.

abbigliamento muda da massarie f.; massarie f. pl.; co le massarie de laor, in abbigliamento dalavoro.

abbigliarsi se verteà, se varteà vb. rifl. vestirsi; essere pronti; l no se vertea, non si sbriga; vertéete, preparati, mettiti in condizione di poter partire.

abbinamento compagnament m. (pl -enc); mete imper vb. tr.

abbinare compagnà vb. tr.; mete imper vb.tr.

abbindolare bindolà vb. tr.; insinuà vb. intr. dare cattivi consigli, fare cattive supposizioni; cubià vb. tr. mettere alle strette, costringere a rigare dritto; anche cubià via, la mort se l à cubià via, la morte se l’è portato via; se son bon dal cubià, se mi capita a proposito; l s à lassà cubià via, si è lasciato abbindolare.

abbindolate insinuaziogn f. pl. cattivi consigli, cattivi suggerimenti.

abbonamento abonament m. (pl. –enc).

abbonarsi se abonà inte vb. rifl.

abbondante bondante m. agg.; gaiardo m. agg. (pl. -ardi, f -arda); cressente m. agg. in loc del tipo: doi eti cressenti, due etti abbondanti.

abbondanza bondanza f.; flagelum dei m. gran quantità; frupia f. gran numero; na frupia de guziei, abbondanza di uccelli; maca f., nella loc. a maca, in abbondanza; rotadecòl m., nella loc. a rotadecòl a rotta di collo, in gran abbondanza; dai fen a rotadecol, dare fieno in abbondanza; strage f. gerg. gran numero, gran quantità; na strage de fraie, una grande abbondanza di fragole; loc. ghe n é par i beati, ce n’è in abbondanza; sbregabalon m., nella loc. a sbregabalon, in grande quantità, in abbondanza; magnà a sbregabalon, mangiare a crepapancia; descore a sbregabalon, parlare a vanvera, cianciare.

abbottonare imbotonà vb.tr.; zolà vb tr.

abbracciare brazà vb tr., in genere in unione con su: brazà su; i era brazai su, erano abbracciati; brazolà vb. tr.

abbraccio brazacol m. (pl. -oi); fà brazacol, fare un abbraccio; strenta f.

abbreviare scurtà, scurtà fuora vb. tr.

abbreviazione scurtada f.

abbrustolamento rostida f.; roatida f.

abbrustolimento roatida f.; rostida f.

abbuffarsi sboconà vb intr. mangiare ingordamente a gran bocconi.

abbuffata sbarbada f. gerg. gran mangiata; slapada f. gran mangiata; spanzonada f. gerg.


 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome


E-mail


Iscriviti


Cancellati