Dizionario Italiano - Ladino Selvano       inizio

 

Totale lemmi: 303


avv.; ca e là, di qua e di là; inlà, in là, in là; no l à dit fate in là, non ha detto spostati; pi in là che in ca, più in là che in qua (più morto che vivo); là là, ecco ecco, bene bene; delà, de là, di là; lafuora, là fuora, là fuori; lainte, là inte, là dentro; lavia, là via, là via, di là; ilò avv.; chel ilò, chel là, quello là; ilò dintorn, là attorno; là, ilò apede, là vicino; ilò fuora, là fuori; là inte, ilò inte, là dentro; ilò su, là su; da ilò in fuora, da là in fuori, ecc.; colafuora, colafora avv. là fuori, lì fuori; da colafuora, da là fuori; colavia avv. là, di là, da quella parte.

labbro bessola f.

laborioso laorent m. agg. (p1. -enc); lauron m. agg. (p1. -ogn) gran lavoratore.

laccio laz m.; mete n laz, mettere un laccio (per catturare un animale); laz corent, nodo scorsoio; stringa f. laccio da scarpe.

lacero sbregonà m. agg. (p1. -ai, f.-ada).

lacrima lagrima, lagrema f. (p1. la­greme); ghe ven du le lagreme, gli scendono le lacrime; na lagrima de oio, un goccetto di olio; accr. lagrimogn, lacrimoni.

lacrimare lagremà, lagrimà vb. intr.

laddove i1ò ndoe che, ndoeche, ndo che avv.; ndo che l ciamin fuma, l é fuoch, laddove il camino fuma, c’è fuoco; nveze avv.; l à parlà, nveze l dovea tase, laddove doveva tacere ha parlato.

ladino ladin m. agg. sost. (p1. ladign), con rif. alla gente e alle parlate ladine; ragionà par ladin, parlare in ladino; inte Selva sion n pais ladin, a Selva siamo un paese ladino.

ladreria ladraria, ladreria f.

ladro ladro m. agg.; ladro patentà, gran ladro, ladrone; pv. tant l é ladro chel che ten la s-ciala che chel che và su, è ladro sia quello che tiene la scala sia quello che vi sale; aé na bona ongia, essere un gran ladro.

ladrocinio ladrozinio m.; ladraria, ladreria f.; sladreria f.; gratada f. gerg.

ladrone ladron m. (p1. -ogn); ladroni p1. i crocifissi insieme a Cristo.

laggiù ladù, la dù loc.avv.

lagnanza lagnanza f.; i à bu lagnanze, si sono lamentati, hanno avuto lagnanze; lamentanza f.

lagnarsi lagnà vb. intr.; no stà te lagnà, non lagnarti; piorà vb. intr.; piorà la schina, lamentare dolori alla schiena; piorà miseria, piangere miseria; gramazà vb. intr.; l se gramaza che 1 é sol, si lamenta che è solo.

lagnata lagnada f.; lament m.

lagnoso lagnos m. agg.; bibios, bibioso m. agg.

lago lach m.

lama lama f. striscia metallica; lama del cortel, lama del coltello; p1. lame, pattini di ferro fissati ai luoster; mela f. lama da taglio, di coltello, di tem­perino, anche lama della segheria; vegnì a le mele, venire ai ferri corti, litigare; guzà la mela, affilare i denti della lama, anche ghe dà strada a la mela.

lambiccamento zavariada f.

lamella lamela f. piccola lama.

lamentanza lamentanza f.

lamentarsi lamentà vb. intr.; piorà vb. intr.; piorà la schina, lamentare dolori alla schiena; bibià vb. intr.; gramazà vb. intr.; l se gramaza che l é sol, si lamenta che è solo.

lamentela lament m.; lagnada, lagnanza f.; bibia f.; bibiada f.

lamentevole lagnos m. agg.; dolenzos m. agg. (f.-osa) che si lamenta per il più piccolo dolore; gnaola f. gerg. donna che parla con una certa cantilena o intonazione, in modo sgradevole.

lamento lament m. (p1. -enc); lagnada f.; sclamaziogn f. p1.

lamentoso dolenzos m. agg. (f. -osa); bibios m. agg.; piaol m. agg. (p1.-oi).

lamiera lamiera f.; bandon m. (pl. -ogn) lamiera spessa.

lamina lama f. striscia metallica; lama del cortel, lama del coltello.

lamio cortia mata, gortia mata f. bot. lamio bianco (Lamium album L).

lampada lum f.; feral m.

lampadina lampadina f.; lum f.

lampeggiamento tarlugada chiarore prodotto da lampi.

lampeggiare tarlugà vb. intr. (1 tarluga, p.p. tarlugà); l tarluga da bon temp, lampeggia preannunciando buon tempo; lampidà vb. intr.

lampo saeta f.; gerg. tirà du saete, bestemmiare; tarluch m. lampo con tuono e senza tuono.

lampone muoier, moier m. bot. pianta, cespuglio di lampone (Rubus idaeus L); muoie f. p1. bot. frutto e non di rado anche pianta (Rubus idaeus L).

lana lana f.; spizigà la lana , districare la lana prima di cardarla; lana folada, lana infeltrida, lana consunta, logora; n ziel che fà lana, un cielo cosparso di cirri.

lancetta spira f. lancetta dell’orologio; sfera f.

lancia lanza f.


 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome


E-mail


Iscriviti


Cancellati