Dizionario Italiano - Ladino Selvano       inizio

 

Totale lemmi: 780


passatoio pedagn m.; pont m. asse che fa da passerella.

passeggiare dì a spasso vb. intr.

passeggio spasso m.; dì a spasso, andare a passeggio.

passera passera f. zool. (Passer domesticus Briss. e Goch).

passerella pedagn m.; pont m. asse che fa da passerella.

passerotto panegas m.

passino passin m. (p1. -ign); colin m. (p1.-ign).

passione passion f.; domenia de passion, domenica di passione; passio m. la Passione di Cristo che si legge durante la settimana santa.

passo varech m.; fai l varech pi lonch de la giamba, fare il passo più lungo della gamba; dà n varech, fare un passo; pas m. misura di lunghezza (circa m. 1.70); strumento a forma di compasso (la sua apertura era quella di un pas); passi m. p1., nelle loc. i sera i passi, i daverz i passi, ecc. chiudono, aprono le frontiere per gli emigranti; se te me badae a mi no te fosse a sti passi, se mi avessi dato retta non ti troveresti in queste condizioni.

pasta pasta f.; na pasta de om, una pasta d’uomo; menà la pasta, avere le mani in pasta; levà m. pasta lievitata, in lievitazione; pasta da levà, pasta lievitata; sfuoiada f. pasta sfoglia.

pastasciutta pastassuta f.

pasticcere scaleter m. mest.

pasticciaccio castronada f.; pastrocio m.; fai pastroci, fare pastrocchi, impastrocchiare; sbrodegada f. gerg. lavoro mal fatto.

pasticciare pastrocià vb. tr.; castronà vb. intr. gerg. lavorare in fretta, con poca cura e con risultati scadenti; se castronà su, vestirsi in modo ridicolo e strampalato; sbrodegà vb. intr. gerg. lavorare alla buona, senza ordine e pulizia, lavorare male per mancanza di impegno.

pasticcio pastiz m.; pastiz de polenta, pasticcio di polenta; castron m. gerg. (p1. -ogn) lavoro mal fatto, come rammendo, cucito o altro; castronada f. gerg. lavoro mal fatto; pastrocio m.; fai pastroci, fare pasticci, impastrocchiare; pastrociada f.; slambroc, slambroz m.; zapotada f. lavoro mal fatto.

pastino pastin m. pastino di carne per fare le salsicce.

pasto past m. (p1. pas-c); past da noze, pranzo di nozze; past de la colm, pasto che si prepara agli operai quando è stata innalzata la trave più alta del tetto; dai pas-c, nell’ora dei pasti.

pastone paston m. mangime per bovini.

pastorale pastoral m. pastorale del vescovo.

pastore paster m. mest.; paster da le ciaure, de le fede, pastore di capre, di pecore; dì paster, andare a fare il pastore; pastreza f. pastora; glier m.

pastoso pasteol, pastevol m. agg. (p1. -eoi).

pastrano pastran m.; tabaro m.; capot m.

pastrocchio pastrocio m. ; fai pastroci, fare pastrocchi, impastrocchiare; potaciada f.; potacio m.

pastura messedà m. agr. mistura di fieno e paglia per il bestiame.

patacca pataca f.; accr. patacon.

patapunfete patapunfete voce imit. di rumore prodotto da oggetto che cade; anche infant.

patata patata f. bot. (Solanum tuberosum L); patate mate, patate seminate e riportate alla luce quando si scavano le nuove; patate da somenza, patate da seme; patate chegole, patate minute; patate mocole, patate grosse; patate de le dalie, bulbi delle dalie; le patate massa cote le và in marela, le patate troppo cotte si sfaldano; patate menude, patate minute; patate desfrite, patate saltate in padella e condite con strutto; patate co la rogna, patate intaccate, un po’ guaste; da tera a le patate, rincalzare la terra intorno alle piante delle patate; mare de le patate f. patata seminata che in autunno viene riportata alla luce insieme alle patate nuove; brostolin m. patatina attaccaticcia e abbrustolita sul fondo delle padelle; chegolera f. bot. patate piccole; mocoi m. p1. patatone; l era cuater mocoi! c’erano certe patate grosse!; raf m.; tole su raf raccogliere patate; zincuantin m. p1. bot. patate primaticce.

patatrac patatrach è voce imit. di rumore, schianto, e a volte anche sost.; l é dut a patatrach co la machina, si è schiantato con la macchina.

patereccio panariz m.

paterno del pare loc. aggettivale.

paternostro paternoster m.

patimento patiment m. (p1. -enc); patida f.; sto fen l à ciapà na patida, questo fieno si è guastato; patidura f.; batidure f. p1.

patina lof m. agr., é nera e si forma sul dorso della falce quando il terreno è asciutto (l 1of de la fauz).

patire patì vb. tr.; le patì dute, patirne di ogni colore.

patito trist m. agg.

patrasso patrasso m., nella loc. dì a patrasso, andare a patrasso.

patria patria f.

patrigno pare de legn m.; parin m.

patrimonio capital m. (p1. -ai) somma di denaro; ponga f.; l se fà la ponga, si crea un patrimonio.

pattino luoster m. ciascuno dei due pattini di legno della slitta; na brea come n luoster, un’ asse incurvata come il pattino di una slitta; lama f. ciascuno dei due pattini di lamiera attaccati ai luoster.


 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Name


E-mail


Subscribe


Unsubscribe