Pubblicato on line testo in ampezzano

 

Grazie alla collaborazione del professor Vittorio Bolcato, che lo ha ritrovato nella sua casa di Cancia di Borca, e del dottor Matteo De Monte, l'Istituto Ladin de la Dolomites ha acquisito alla propria biblioteca la scansione di “I biei tenpe no torna pi”, testo in ladino ampezzano composto nel giugno 1946 da Teresa Lorenzi Da Col (“Tèsa Chenòpa”, 1906-1963) e finora inedito. Il lungo racconto, che si articola in 10 cartelle dattiloscritte, è stato integralmente trascritto e corredato con un centinaio di note linguistiche, e ora è disponibile sul sito web dell'Istituto (clicca qui per accesso diretto).

L'Istituto è lieto di avere acquisito un documento letterario in ladino rimasto ignoto per settant'anni, che non risulta citato né in “Quadro della letteratura ladina d'Ampezzo” di G. Munarini (Cortina d'Ampezzo, 1995), né in “Geschichte der ladinischen Literatur” di R. Bernardi e P. Videsott (Bozen, 2013).

Borca di Cadore, 9 novembre 2017.

 

Teresa Lorenzi

Teresa Lorenzi

 


 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome


E-mail


Iscriviti


Cancellati