Ladin! 2018 pubblicato sul sito dell'Istituto

 

È stato portato a termine il numero unico 2018 della rivista scientifico-culturale “Ladin!”, e domani 10 agosto sarà pubblicato sul sito web www.istitutoladino.it sezione Cultura-Articoli-Rivista. Il numero contiene 3 contributi scientifici e storici: nel primo Giampaolo Salvi, linguista docente all'Università di Budapest, affronta i problemi inerenti alla distribuzione delle forme dell’articolo femminile ampezzano ra davanti a parole che iniziano per vocale (r’ e ra al singolare e r’, ra e res al plurale). Nel secondo viene presentato un opuscolo del 1879, che descriveva un caso neuro-psichiatrico scoperto e studiato a Cortina dal docente padovano Augusto Tebaldi, fonte di qualche perplessità nella dottrina medica dell'epoca. Nel terzo contributo Giuseppe De Sandre ricorda il compaesano Vincenzo “Cencio” Menegus Tamburin, ricercatore e studioso che a San Vito di Cadore dedicò molte opere, tra cui il vocabolario oltrechiusano del 1958 e la grammatica sanvitese del 1981. Per le “Fregores de cultura” Davide Conedera scrive in agordino della riscoperta di un “prototipo di fumetto” risalente all'antica Roma; Piero De Ghetto testimonia ancora la scarsa burocrazia che caratterizza la società germanica; Ernesto Majoni presenta l'alpinista, progettista e imprenditore turistico ampezzano Giulio Apollonio; Ulrica Menegus Zalón ricorda il fratello Wolfango, sanvitese scomparso di recente dopo una lunga malattia, e Francesco Pordon commenta l'origine del motto un tempo diffuso in Oltrechiusa “Duto ien e duto passa...” Storie e poesie in ampezzano, cadorino, comelicese e zoldano (queste ultime tradotte da opere letterarie) e un atto teatrale portato in ampezzano dal friulano occidentale, animano la sezione letteraria; 11 recensioni di pubblicazioni, due delle quali hanno ricevuto il patrocinio dell'Istituto, concludono l'edizione di “Ladin!”, che l'Istituto presenta fiducioso al pubblico.

Auspicando che gli appassionati si mantengano fedeli a “Ladin!” anche in versione on line e collaborino per le prossime edizioni, l'Istituto invita a fruire della rivista, nella speranza che riscuota l'interesse e curiosità che l'hanno distinta per oltre un decennio.

 

Borca di Cadore, 9 agosto 2018.

Scarica la rivista in versione PDF

 

info@istitutoladino.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Nome


E-mail


Iscriviti


Cancellati